IoScrittore 2020: 5600 partecipanti

Il 13 ottobre è stata resa nota la rosa dei 10 vincitori del concorso IoScrittore 2020.

In questa occasione gli organizzatori del concorso hanno finalmente reso noto il numero dei partecipanti: oltre 5600. Un numero esorbitante, il più alto di sempre, dovuto sicuramente al ritiro forzato a cui ci ha costretto la pandemia. Molti hanno evidentemente scoperto la loro vena di scrittori.

Da notare che il numero dei partecipanti non era mai stato finora comunicato: un espediente finalizzato a non scoraggiare i partecipanti, che si sarebbero resi subito conto delle basse probabilità di successo.

Scoprite tutti i vincitori e altre particolarità dell’evento di premiazione in questo articolo.

Sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2021 del torneo.

Il torneo si svolge così:

I fase: ogni partecipante inoltra un estratto di fino a 25 cartelle (incipit) della propria opera.

II fase: ogni partecipante riceve ca. 10 incipit di altri concorrenti, che dovrà valutare entro il 5 giugno. La valutazione deve articolarsi in un giudizio verbale e in 4 voti assegnati secondo criteri prestabiliti (trama, originalità, personaggi, ortografia).

III fase: in base a questi voti vengono selezionate 300 opere, che dovranno essere inoltrate per intero entro il 19 luglio.

IV fase: entro la metà di novembre vengono proclamati 10 finalisti.

Nel bando del 2020 era previsto  un contratto per la pubblicazione in cartaceo con una delle case editrici del gruppo GeMS per il primo classificato, e la pubblicazione in e-book per gli altri 9 vincitori.

Vale la pena partecipare? Sebbene le opinioni siano contrastanti, il torneo presenta alcuni pro: è completamente gratuito, consente di far valutare la propria opera da altri lettori, e di farsi notare dagli addetti delle case editrici del gruppo GeMS, possibilità normalmente preclusa agli scrittori esordienti. È già capitato che autori che avevano passato la prima fase abbiano ricevuto una proposta di pubblicazione, anche senza vincere il torneo.

Lo svantaggio? Nella fase iniziale verrete valutati dai vostri stessi concorrenti. E i vostri concorrenti avranno la tentazione di stroncare il vostro testo, in particolare se lo ritengono meritevole. Si tratta di un comportamento umano. Per cui dovrete affidarvi alla fortuna di trovare lettori non soltanto competenti, ma anche onesti.

Per ulteriori informazioni e curiosità sul torneo si rimanda al gruppo Facebook a cui aderiscono molti partecipanti.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Please follow and like us: